What You Learn, You Learn Twice by Teaching it to Others – Quello che impari, lo impari due volte insegnandolo ad altri

Cogliamo con piacere l’opportunità di mandarvi un saluto da HUMANA People to People Italia Onlus e da tutto il nostro staff, così come approfittiamo per un aggiornamento dal Teacher Training College di Amalika. Portiamo inoltre i migliori saluti di Sara Alemani, che si era occupata nel 2017 di seguire questa meravigliosa iniziativa tramite la quale si è raggiunto un duplice obiettivo, quello di avvicinare due realtà e quello di fornire agli studenti di Amalika l’aiuto economico per costruire un campo sportivo e dotarlo di attrezzature. Sara oggi ha cambiato lavoro e paese per fare nuove esperienze e ampliare la sua formazione, ma è sempre partecipe delle novità di Humana e si ricorda con gioia il suo intervento all’I.C.S. di Via IV Novembre di Cornaredo.

L’Amalika Teacher Training College (TTC) fondato e gestito da HUMANA Malawi ha diplomato, dal 2008 ad oggi 481 studenti. Con il nuovo gruppo appena diplomatosi, il numero sale a 539 nuovi insegnanti.

Si è tenuta infatti, lo scorso 27 aprile, l’ottava cerimonia di diploma al College del distretto di Thyolo.

Si sono diplomati 58 studenti, tutti futuri insegnanti, e all’evento ha partecipato un ospite d’onore, Godfrey Kunbwese, l’Education Manager del distretto. Durante il suo discorso, Kunbwese ha spronato HUMANA a continuare nella formazione di insegnanti in grado di fare la differenza nelle scuole in cui lavorano: “dove sono presenti maestri formati da HUMANA Malawi le classi imparano tantissimo, le scuole vengono ristrutturate e regna la vivacità”.

Il referente di progetto Moses Bokosi, nel suo discorso durante la cerimonia, ha incoraggiato i suoi studenti appena diplomati a mettere in pratica quanto imparato a lezione: “Fate lezioni extra a quei bambini che hanno bisogno di un’attenzione speciale. Seguite in modo adeguato gli studenti con difficoltà di apprendimento e coloro i quali si assentano di più da scuola, o addirittura l’abbandonano”. Ha chiesto ai neodiplomati di continuare il loro percorso come ambasciatori di HUMANA, lavorando sempre a fianco delle comunità locali: “supportate le ragazze e date tutto il vostro appoggio alla comunità locale, nel suo sviluppo anche al di fuori delle mura scolastiche”.

La rappresentante degli studenti diplomati, Getrude Gwembere, si è detta pronta, a nome suo e dei suoi compagni, a portare il cambiamento nelle scuole elementari in cui lavoreranno. “Non vediamo l’ora di insegnare nelle zone rurali, e di essere promotori di un cambiamento nelle comunità in cui insegneremo” ha dichiarato.

Per HUMANA, è importante incentivare l’educazione, in Malawi come in Italia, perché un ragazzo istruito avrà tutti i mezzi necessari per prendere in mano il proprio futuro e realizzare i suoi sogni.

Speriamo di poter organizzare con i ragazzi di Amalika e con il referente di progetto Moses Bokosi una skype call per il prossimo anno!

Nel frattempo è con grande affetto che vi mandiamo i nostri migliori auguri per la conclusione di questo anno scolastico!

 

Thanks from Amalika!

Grazie di cuore dalle scuole di HUMANA ad Amalika, Malawi, beneficiarie della donazione che è stata fatta dal Comune di Cornaredo, in collaborazione con l’ICS di Via IV Novembre e HUMANA People to People Italia. “Noi studenti della scuola che ha ricevuto la donazione, vi ringraziamo di cuore perché la scuola ha sofferto per molto tempo senza avere un campo sportivo. Questo campo aumenterà il numero di studenti che partecipano alle attività sportive!” dice Aubrey, uno studente inserito nella squadra di calcio.

“Non solo per il campo sportivo, ma anche per le attrezzature sportive acquistate. Questi includono le uniformi di calcio, palloni da calcio e da pallavolo ed altre attrezzature sportive. L’acquisto di tutto questo e la costruzione del campo sportivo aumenteranno il numero dei partecipanti alle attività sportive anche all’interno della comunità! Infatti molte persone si stanno avvicinando al campo da gioco ed è un bellissimo momento di condivisione!

Ethel Mpakati dell’asilo di Amalika ha espresso molta felicità e ha dichiarato: “Ci sono 52 asili che stanno lavorando con gli insegnanti di HUMANA Amalika con 1500 bambini e ogni anno i genitori, gli insegnanti e i bambini si incontrano nel college di Amalika per gli attestati di fine anno. La sala riunioni è sempre stata troppo piccola per accogliere tutti. Questo campo sportivo è una donazione molto grande a noi e tutti i 15 villaggi intorno alla comunità di Amalika come avremo tutto lo spazio necessario per le grandi cerimonie. Vi ringraziamo!”

Richard Mpakati è un coordinatore dei progetti comunitari presso il HUMANA Amalika e questo è quello che ha affermato: “Abbiamo 15 villaggi e i giovani di questi villaggi arrivano al Centro Giovanile, che è al college, per imparare numerose attività: cucito, tessitura e agricoltura da giardino. Ma ci è mancata una grande cosa: lo sport, poiché non abbiamo mai avuto alcun campo sportivo.  Ringraziamo il partenariato tra HUMANA Italia e il Comune di Cornaredo per fornire il terreno e anche per attrezzature sportive che consentiranno alla comunità di avere una varietà di sport e di numerosi giochi olimpici. Grazie mille.

Queste sono delle testimonianze della felicità degli studenti e lo staff di HUMANA Amalika e della comunità per ricevere l’attrezzatura con fondi provenienti dall’Italia.

 


 

Thanks from our hearts from the HUMANA’s schools in Amalika, Malawi, beneficiaries of the donation that has been given from the Comune di Cornaredo, in collaboration with the ICS in Via IV Novembre and HUMANA People to People Italia. “We, students from the school that has received the donation, want to thank you all very much, because the school suffered for a long time without having a sports ground. This sports ground will increase the number of students who will be participating in sports activities.” says Aubrey, a student in the football team.

”Not only about sporting ground but also the sport equipment’s that has been bought. These include football uniform, footballs, volleyballs and other sports equipment. The coming in of the equipment and the construction of the sports ground will increase the number of the participants in sporting activities, also in the community! In fact many people are now coming to the sports’ ground and it is an amazing moment to share.

Ethel Mpakati of Amalaika kindergarten expressed much happiness and said “There are 52 kindergartens which are working with HUMANA Amalika teachers college with 1500 children and every year parents, teachers and the children meet themselves for graduation at the college in Amalika. The meeting hall has always been too small to accommodate us all. This sports ground is a very big donation to us and all the 15 villages around Amalika , as we will have all the space we need for big ceremonies. We say thank you!”

Richard Mpakati is a Community Projects Coordinator at DAPP Amalika and this is what he said, “We have 15 villages and the youth from these villages come to the Youth Centre which is at the college to learn many different activities: tailoring skills, weaving, knitting and garden farming. But there has been one big thing missing: sports, since we had no sports ground.  We thank the partnership between HUMANA Italy and Comune di Cornaredo for providing the ground and also for sports equipment which will allow the community to have a variety of sports and many Olympic games. Thank you very much.

The above are some testimonies of how happy HUMANA Amalika students are, as well as the staff and the community for receiving the equipment with funds from Italy.

Last lesson

Il nostro progetto è giunto, almeno per quest’anno scolastico, alla sua conclusione.

Durante l’ultimo incontro abbiamo avuto l’onore di ospitare nella nostra redazione il nostro dirigente scolastico Andrea Bortolotti, il sindaco di Cornaredo Yuri Santagostino e l’assessore  Giacomo Alessandro Manfredi.
Sara Alemani, dell’associazione Humana è tornata a trovarci, naturalmente erano presenti anche la maestra Anna Morimondi, la professoressa Silvia Cataudella e tutti i ragazzi della redazione blog.

Due ore trascorse insieme in cui sono state mostrate agli ospiti le attività fatte durante l’anno, nel dettaglio: Sara ha mostrato cosa è stato possibile realizzare in Malawi grazie al finanziamento ottenuto con questo progetto; alcune alunne hanno illustrato il blog e i software informatici che abbiamo utilizzato per il lavoro della redazione.

Non sono mancati momenti di commozione e di divertimento, come quando il sindaco e l’assessore hanno consegnato alla scuola un attestato di riconoscimento dei risultati ottenuti dal progetto, o quando il dirigente scolastico ha espresso il suo orgoglio per quanto realizzato durante questa particolare avventura; così come le due divertenti interviste alle autorità presenti, sindaco e assessore.

Giornata indimenticabile, degna conclusione di un percorso straordinario.

Nonostante il progetto si sia concluso il blog rimarrà ancora “attivo”. Abbiamo alcuni articoli in attesa di pubblicazione e altri ancora in lavorazione, quindi tornare a vedere i nostri aggiornamenti.

 

Il dirigente scolastico mostra la targhetta di ringraziamento che l’associazione Humana ha regalato alla nostra scuola.

 

 

 

 

 

 

 

Grazie!!!

Ecco la rendicontazione del progetto “Gemellaggio Creattivo” tra le  scuole dell’ I.C.S. d via IV Novembre e le scuole di HUMANA ad Amalika nel Malawi (Africa).

Noi di HUMANA ci teniamo a ringraziare il Preside che ha creduto nel progetto, il Sindaco e il Comune di Cornaredo per aver proposto il Bilancio Partecipativo e grazie a tutti i cittadini votanti! Grazie agli alunni che hanno partecipato al progetto e al blog, alle insegnanti che ci hanno aperto le porte delle loro classi e hanno fatto sì che gli studenti si potessero avvicinare a questo interessante progetto. Grazie in particolar modo alle docenti Anna Morimondi e Silvia Cataudella e all’amministrazione/segreteria dell’I.C.S..

“Dopo il verbo amare il verbo aiutare è il più bello del mondo”
Grazie a tutti!

Vi raccontiamo

Carissimi amici,
siamo ancora noi, la classe frizzantina seconda c di via Sturzo .
Da quando non ci siamo sentiti, abbiamo trascorso delle belle giornate, iniziando tanti progetti: Equitazione, Nuoto, Educazione Stradale e Fotografia.
Ci siamo divertiti tantissimo, perché è bello fare nuove esperienze tutti insieme.
Il progetto di cui vogliamo parlarvi è quello di” Fotografia”, che abbiamo realizzato grazie all’ aiuto di alcuni genitori
Ci siamo accorti che nel nostro vivere, non sappiamo osservare, perché guardiamo le cose troppo velocemente e a volte con superficialità, non avendo così la possibilità di accorgerci dei dettagli importanti di ogni oggetto o persona.
Abbiamo scoperto che una verità di osservazione non esiste, perché possiamo cambiare la prospettiva di ciò che stiamo osservando e tutto si modifica. Per dimostrare tutto questo sono state svolte tante fotografie dall’ alto, dal basso, da sinistra, destra, da vicino e da lontano ed ogni volta la fotografia era diversa.
Abbiamo poi puntualizzato il valore di un ritratto osservando tutte le emozioni del nostro viso
A questo proposito vi inviamo il nostro video
Arrivederci all’ anno prossimo, perché qui sta terminando l’anno scolastico.
Un caro saluto la classe seconda c della Scuola Primaria di via Sturzo.
Aspettiamo vostre notizie.